mercoledì 7 ottobre 2015

Beginner RPG ora nessuno ci separa da loro...

Beginner RPG "Ora nessuno ci separa da loro..."
Oggi vi farò leggere un racconto venuto fuori da un test di Beginner RPG, usando le regole estese! Abbiamo voluto mettere alla prova il motore di gioco di Beginner in un tema più maturo e ovviamente per giocatori adulti.

"Il gioco può diventare l'inizio della fine?" 

Alessandra studente di medicina, al primo anno, appassionata di medicina in egual modo all'occulto.
Andrea suo compagno, studioso dell'occulto, religioni e fottutamente bravo con l'elettronica.

Andrea quel giorno aveva uno smanioso bisogno di conoscenza, quello che lo aveva sempre spinto ad andare avanti in quello che la sua famiglia definiva una follia lucida, quello in cui aveva per qualche istante smesso di credere, fino a quel giorno in cui Alessandra entrò nella sua vita, in un congresso che parlava di Morte apparente, del confine fra sottile che separava questi due mondi.

Andrea sapeva che qualcuno, qualcosa ci osservava e per lui non vi erano dubbi sono coloro che calpestarono il nostro mondo prima di noi. Se non fosse che ogni ricerca, aveva portato ad un vicolo cieco, ad un vicolo senza ritorno in cui "falsi profeti", "culti basati sulla credenza popolare" non avevano mai condotto a nulla. Ma in quel congresso aveva potuto ascoltare i racconti di chi aveva visto la luce, di chi per un'istante aveva rivisto i propri cari.

Quel giorno Andrea e Alessandra avevano deciso di proiettarsi in quello stato di morte apparente tramite una scossa forte al punto tale da permettergli per qualche istante di esser in stato di morte e percepire l'occulto, avere la conferma che qualcosa qualcuno ci segue in ogni passo e che quelle sensazioni non siano frutto solo della nostra follia. Quel giorno vedemmo ciò che non avremmo mai voluto vedere, i nostri rituali, il nostro tentativo di raggiungere l'occulto, aveva fatto avvicinare non i nostri amati cari ma bensì gli esseri malvagi che fino ad ora erano stati tenuti rinchiusi da quel sottile velo fra vita e morte.

Alessandra e Andrea sono terrorizzati in casa, dopo aver visto con i loro occhi un uomo sulla cinquantina, la cui testa era per metà fracassata dal colpo di qualcosa di grosso, il sangue grondava dal suo corpo creando scie sul terreno. Per fortuna l'esperimento era durato poco, per fortuna poteva essere tutto frutto della nostra mente, ma una macchia di sangue era proprio sul pavimento e non proveniva da noi...

La casa un tempo sicura, in cui non avevano mai avuto paura di restare soli, ora sembrava a loro una gabbia. I rumori si intensificavano nella loro mente (abbiamo fatto alcuni conflitti Mentali in questa parte, in cui i rumori risvegliavano i loro sensi e provavano a fuggirne. I tiri sono falliti tutti, uno dietro l'altro e questo ha fatto si, che i due Personaggi sono rimasti in casa, probabilmente era solo suggestione?).

Quando Andrea e Alessandra decidono di uscire, una sedia viene scaraventata verso di loro. Alessandra viene colpita e cade a terra, Andrea non può lasciarla da sola, avrebbe anche la porta aperta per farla, si gira di impulso afferra Alessandra per un braccio e la trascina fuori. (conflitto con PNG, era già il Boss finale, avevo proposto come aiuto di scena la Macchina parcheggiata davanti casa che avevano accettato), la luce nella casa è saltata proprio quando la sedia ha colpito Alessanrda, nel buio il rumore dei passi dell'anima dannata, si fecero ben distinguibili (come se i sensi si fossero immediatamente amplificati). Alessandra e Andrea corrono verso la macchina all'infuriata, usano il loro vantaggio di scena che è la macchina e riescono a scappare in macchina, ogni ombra in quel tragitto ricordavano l'oscurità che avevano appena affrontato per la prima volta Andrea e Alessandra avevano davvero paura.

Poi i fari della macchina illuminarono, la sagoma di qualcosa, di qualcuno era lui... Alessandra incita Andrea ad accellerare e buttarlo sotto la macchina, Andrea è talmente spaventato da non esitare, stringe forte a se la catenina di sua Madre (aiuto di inizio missione) e si lancia spedito contro l'ombra (qui hanno davvero fortuna, ottengono 2 successi precisi). Andrea butta sotto l'ombra (questa volta gli causano un danno, io come GM introduco una complicazione di scena, facendo sbandare l'auto per l'impatto contro un albero, falliscono la provo e metto fuori uso il loro vantaggio la Macchina). Poi il silenzio interrotto solo dal rumore di liquido che gocciolava dalla macchina, Andrea e Alessandra si guardano, Andrea "Cazzo, credo che qualsiasi cosa fosse, ora è spiaccicata sull'asfalto", Alessandra "Abbraccia Andrea...", singhiozzando e poi una lama di un macete spacca il parabrezza (Alessandra usa 3 Punti Sviluppo per riattivare il vantaggio della macchina),  riaccende l'auto, il motore sembra nonostante la botta borbottare e ripartire con violenza e senza controllo. Andrea e Alessandra saltano dalla macchina, che fracassa in una pozza di sangue l'anima dannata, i due cadono a terra rotolando mentre l'auto esplode (eliminando l'anima dannata).

Le luci della ambulanze, il frastuono delle auto della polizia, i due sposini si tenevano per mano e guardavano il cielo, dove spesso avevano cercato risposte, quando in realtà essi erano ad un passo da loro e "ora nessuno ci separa da loro...".

Se vuoi anche tu contribuire a far crescere questo progetto, aiutaci nei Playtest, scrivendo Avventure per Beginner RPG! Ma state attenti potrebbe aprire porte inaspettate...


Sostieni Vas Quas Editrice

Sostieni Vas Quas Editrice
Acquista i nostri giochi su DriveThruRPG