sabato 10 ottobre 2015

Beginner RPG Il mio ruolo (articolo tecnico)

Beginner RPG il mio ruolo
Questo che vi apprestate a leggere è l'introduzione del manuale di Beginner RPG, ovviamente è ancora in lavorazione ma mi premeva farvi capire in che modo abbiamo approcciato la tematica del gioco in Famiglia. 

IL MIO RUOLO
In Beginner RPG ci sarà un giocatore che sarà chiamato d’ora in avanti Game Master, il cui scopo principale è controllare tutti i personaggi non interpretati dal secondo ruolo principale quello dei Protagonisti.

Quindi per giocare a Beginner RPG avrete bisogno di almeno un GM e almeno un Protagonista! Anche se il divertimento è maggiore se giocherete con almeno altri due Protagonisti oltre il ruolo del Game Master.  

In Beginner RPG si cercherà di trasformare il gioco fatto liberamente con i giocattoli in qualcosa di più strutturato, che sia regolamentato da meccaniche ma allo stesso tempo aiuti il gruppo a vivere storie avvincenti. In Beginner RPG non scenderà ma in secondo piano il ruolo sociale del gioco nei bambini, tutte le meccaniche sono state sviluppate e sono adattabili al modo di giocare di ruolo dei Bambini che varia dall’età. Ad esempio i bambini più piccoli dai due a tre anni si immedesimano nei genitori provandoli ad imitare, con il crescere e in particolare dai tre ai sei anni iniziano man mano ad attingere alla loro fantasia che è però sempre stimolata da ciò che hanno visto e affrontato, non vi stupite se un bambino vi chiederà di salvare la “maestra” o la “sorellina” in una missione! 

IL RUOLO DEL GAME MASTER
Il ruolo del GM in Beginner RPG è di solito affidato ad un adulto, perché possa aiutare i giocatori più piccoli ad apprendere le meccaniche del gioco e allo stesso tempo per modulare l’approccio al gioco man mano che i giocatori diverranno più esperti. Beginner RPG è in realtà un ottimo motore di gioco anche per chi sta per la prima volta scoprendo questo mondo e in questo caso sarai proprio tu che hai scoperto questo manuale ad essere il GM.

Questo gioco di ruolo è considerabile un generico per tipo di ambientazione che sceglierete di giocare, ma ricordatevi che le storie che andrete a vivere sono Eroiche, in generale le meccaniche sono tutte a favore del giocatore il GM può facilmente modulare la difficoltà delle prove aiutato da un sistema di risorse che bilanciano sempre lo scontro nelle possibilità degli Eroi, lo scopo è quello di permettervi di concentrarvi sul gioco, sulla narrazione e lasciar fare il resto al motore di gioco.

Prima di iniziare a giocare a Beginner RPG e solo dopo aver letto completamente questa guida, provate a lanciare i dadi, vi renderete immediatamente conto che la casualità è orientata verso il gruppo e poco verso il GM. Questo bilanciamento è fondamentale, i bambini dai 3 ai 6 anni specialmente possono usare l’immedesimazione e quindi il Gioco di Ruolo, per provare a superare paure e difficoltà e non a caso questo gioco di ruolo può incoraggiarli ad esporre un problema e ad affrontarlo. Ma Beginner non è solo pensato per i più piccoli infatti dai 9 anni in su l’approccio al gioco può essere più complesso e con le regole estese avrete possibilità di dare nuovi strumenti ai Giocatori che potranno meglio mettere in gioco la loro volontà e anzi diventa un gioco che i ragazzi possono fare da soli con i loro coetanei.

Beginner RPG non è affatto un gioco competitivo, è fondamentale cercare di spiegare ai bambini il concetto di collaborazione e che anzi solo se collaboreranno fra loro avranno la possibilità di finire la missione vittoriosi, voi come GM spingete in ogni momento del gioco a far collaborare i giocatori, è importante che siate voi a proporre lasciando poi man mano che la meccanica è stata appresa a loro il compito di utilizzarla quando ritengono che sia il momento migliore.  Se i giovani giocatori dovessero in una scena creare conflitti fra loro, anche fuori gioco, prendete una Risorsa extra e aggiungetela alla vostra scorta, spiegando che è accaduto perché “litigando” hanno avvantaggiato gli Antagonisti (scopriremo più avanti le Risorse).

Il gioco è stato testato con bambini dai 5 anni in su (ma può facilmente esser appreso con un minimo di supporto maggiore vostro da bambini dai 3 anni in su anche se l’età consigliata rimane 5 anni), è fondamentale che il gioco sia diretto specie con i più piccoli da un adulto, che abbia le capacità di supportare durante tutto il gioco i giovani giocatori. Ricordatevi di non forzare il modo di immedesimarsi, il modo di approcciarsi al gioco, ogni bambino è diverso e ha modi diversi per esprimersi e questo gioco non vuole in modo assoluto influire sulla loro evoluzione.

In Beginner RPG, infatti, dovrai cambiare il tuo approccio come GM a seconda dell'età dei giocatori a cui stai proponendo il gioco.
·         Da cinque agli otto anni: Usa i loro giocattoli, basta anche un solo giocattolo ma costruite le avventure attorno a cose che i bambini possono usare per immedesimarsi! Se stai giocando con bambini molto piccoli dai cinque anni agli otto anni, dovrai essere molto propositivo, è difficile che saranno loro direttamente a proporti avanzamenti della storia. Cercate di proporre la scena lasciando a loro l'ultima parola e in particolar modo non dovrete forzare il loro modo di Interpretare il personaggio, lasciate che scoprano giocando l’immedesimazione. Esempio: "Un missile sta per colpire il palazzo. Che fai?", “Vi trovate in un lungo corridoio che porta ad un vicolo cieco. Che fate?”.  Usate sempre i Giocattoli, scatole, qualsiasi cosa vi possa essere utile per aiutare i giovani giocatori ad immaginare le Scene. Cercate di spiegare ai bambini che i loro personaggi sono Eroi e che non ci sono conseguenze nel fallire o meno un conflitto, ma solo nuove opportunità che si creano e che alla fine gli Eroi in qualche modo trionfano sempre.
·         Dai nove anni in su: I ragazzi più grandi avranno meno difficoltà, molto spesso saranno loro a proporti cosa vogliono cercare di fare, prendi spunto da cosa ti propongono e ricorda che il tuo compito come GM è di complicare le loro proposte: “non dire mai No alle loro richieste”, ma costruisci su di esse in modo da rendere più interessanti le scene. Esempio: "Stiamo scappando, giriamo l'angolo e saliamo su una macchina per scappare!" Anche se non avevi pensato che ci fosse una macchina, sfrutta l'occasione per creare un'emozionante inseguimento complicando la scena. Questi ragazzi potrebbero apprese le regole, voler provare a giocare da soli o proporsi come GM per farvi giocare!
·         Regolamento Esteso per trattare temi più maturi: Questo regolamento è consigliabile per ragazzi di età superiore ai 9 anni, è un modo per dargli più scelte, nel manuale troverete evidenziate le regole Estese in appositi Box con colore del carattere viola.

Per la prima partita a Beginner RPG, qualsiasi sia l’età dei giocatori è molto importante che come GM usiate sempre un approccio propositivo e che ovviamente incoraggiate i vostri Giocatori ad andare avanti nell’avventura.

Gioite per i loro successi! Siate il loro peggiore nemico quando sfrutterete le vostre armi contro! Ricordatevi sempre di essere propositivi.

PROTAGONISTI!
I Protagonisti in questo gioco di ruolo sono le loro eroine preferite, o quelle create dalla loro mente mentre giocano e fantasticano il loro beniamino. Tu come Protagonista dovrai “far finta di essere” un Personaggio e affrontare le scene come se fossi lui. 

Sostieni Vas Quas Editrice

Sostieni Vas Quas Editrice
Acquista i nostri giochi su DriveThruRPG