domenica 27 aprile 2014

Steam & Fog di Coyote Press Il Fante di Cuori colpisce nelle vie di Fleur de Lis!

Steam & Fog di Coyote Press Il Fante di Cuori colpisce nelle vie di Fleur de Lis!
Visto che non riesco a mettermi su un tavolo a scarabocchiare giochi in questo periodo, sto cercando di giocare il più possibile! Questa settimana l'abbiamo dedicata a Steam & Fog, ho prima provato il gioco da GM per poi provarlo da normale Giocatore.

Il Gioco è disponibile in formato PDF con meno informazioni e in formato Cartaceo in una Limited Edition che aggiunge contenuti extra, come la creazione veloce del PG,
Steam & Fog - Coyote Press

DI COSA PARLA?
Fluer de Lis, Capitale di Galia:
"E' il giorno precedente all'inaugurazione della Fiera Mondiale della Tecnologia", la Galia contende la sua supremazia tecnologica con la Federazione Imperiale degli Stati Teutonici. Una fiera teatro di diplomazia fra i vari contendenti ma anche di contrabbando e dissidenza. In questa atmosfera molto tesa un assassino ha preso ad effettuare efferati omicidi e per via della sua mania di asportare cuori è stato ribattezzato il Fante di Cuori. In questo scenario già molto teso il Professor Wyatt James viene rinvenuto morto nella sua abitazione e con lui scompaiono anche cinque importantissimi macchinari che sarebbero stati presentati nella fiera.

Qui ha inizio il gioco, i giocatori saranno chiamati ad interagire in questa vicenda svolgendo indagini, finendo in conflitti fra le due fazioni e allo stesso tempo mettendo a dura prova i singoli personaggi!

Il mondo che andremo a giocare è Steam Punk ma non ho trovato esagerata forza nello spingere questo stile se non in alcune cose che riguardano il personaggio che vedremo più avanti. Anche se poi a livello descrittivo tutto parla di Steam, non ho visto vere e proprie meccaniche che spingono verso questa tipo di ambientazione, anche se ammetto che il GM è facilitato a metterle in gioco dagli spunti dati dall'ambientazione.

MA COME FUNZIONA IL GIOCO?
Per prima cosa è un GDR che direi si presta bene per gruppi da 4 giocatori (GM incluso), il manuale viene fornito con le schede pre-fatte di tre personaggi davvero ben riusciti ed azzeccati (procuratevi qualche D6 e i D10)! Tanto che sono sicuro che molti di voi sceglieranno di usarli per le proprie avventure! Purtroppo però poi il gioco non è così immediato, nel senso che le regole vanno spiegate e molte probabilmente già nelle prime fasi di gioco. Questo perché il gioco stesso prevede "tantissime personalizzazioni" che arricchiscono poi in seguito in modo effettivo tutto ciò che narrerete!

Ammetto che inizialmente avevo paura dell'ambientazione da GM, che essendo fantasiosa e non così espansa potrebbe creare un problema al gruppo che non sa fino a che punto può spingersi. Ma ci siamo resi conto che nonostante molte cose sono appena accennate alla fine è talmente focalizzato sulla missione principale che difficilmente ti trovi a farti domande sull'ambientazione o quanto meno quegli spunti che sono inseriti nel manuale sono così ben orientati da non creare grossi dubbi!  Ovviamente avere qualche dettaglio aggiuntivo sulle varie popolazioni aiuterebbe ulteriormente a metterle in gioco, ma in sostanza credo che questo manuale a riguardo faccia il suo dovere.

Il gioco si divide in due turni, un turno detto del GM e un turno dei Giocatori. Nel turno del GM la Backstory è del GM e i giocatori possono esser delegati a narrare al posto del GM ma ovviamente sotto il suo attento controllo (nel senso che non possono ovviamente modificare cose già pensate nella Backstory). In questo turno va avanti molto la parte investigativa, sostanzialmente il GM introduce ostacoli che i giocatori cercano di superare, superare non con poche difficoltà e accumulando man mano varie condizioni che vanno dal Ferito all'Arrabbiati (per non esser magari riusciti a capire un'indizio) e che influenzeranno notevolmente le azioni successive. Mentre la fine della Sessione di gioco è scandita dal turno dei Giocatori in questo turno sono i giocatori a controllare la Backstory, potranno farlo un certo numero di volte consumando punti accumulati nel turno del GM denominate Lira, reputo questa meccanica molto interessante perché in modo effettivo in gioco ha spinto giocatori ad accettare Condizioni per poi ottenere Lire da utilizzare nel loro Turno del Giocatore (purtroppo questa cosa se non viene spiegata ad inizio gioco, perde un poco di importanza e ne assume maggiore solo dopo la prima Sessione). Il doppio Turno l'ho da subito ritenuto un elemento di forza di questo gioco, sia perché lega fortemente le scene di Indagine con quelle personali (la meccanica era stata parzialmente già vista in Mouse Guard RPG) sia perché permette al GM di acquisire spunti per le fasi successive di gioco (e in questa fase il GM punta solo a mantenere coerente la storia).

Le mie impressioni!
La percezione di difficoltà in lettura è più alta di quella effettiva. Sostanzialmente il gioco si propone come un investigativo ma ha anche ben altro da mettere in gioco, come la parte delle dipendenze/overdose che assume in alcuni momenti quasi più importanza delle fasi di indagine o gli scontri sociali già ben elencati nella parte di Ambientazione! Non ho amato molto le meccaniche che mettono in sfida i giocatori o in duelli, ma sostanzialmente credo che per il genere di gioco forse siano un elemento adatto (anche se io, avrei gestito diversamente questa parte e facendolo avrei anche alleggerito il manuale di qualche possibilità aggiuntiva).

Quando apri il manuale, ti trovi davanti un'ambientazione ben precisa, una missione molto chiara, dei personaggi fighissimi con cui iniziare a giocare, ma è purtroppo poi necessario spiegare ai vari giocatori le regole di gioco e non sono poche! Non sono complesse non fraintendente, ma il gioco è davvero "particolareggiato" e tutte queste particolarità vanno in qualche modo spiegate. In sostanza forse sarebbe stato utile fare un piccolo set di regole per iniziare subito a giocare e tornarci poi in un secondo momento per approfondirle! Ma non vi spaventate perché il gioco è realmente facile e oltretutto è un gioco pensato per Campagne.

L'Actual play presente al fondo del manuale, scioglierà il 100% dei vostri dubbi, perché è davvero ben congegnato e mostra in pratica molte delle regole del gioco e dimostrano come il gioco sia più semplice di quello che può sembrare. Inoltre la creazione del PG che è uno degli Extra che questo manuale ci dona, è davvero utile per spiegare le regole ad un nuovo giocatore, perché in sostanza seguendolo andremo a parlare di tutti gli strati che compongono il proprio PG e a parlare di regole e a cosa servono!

Forse l'unica vera mancanza, per quanto riguarda i miei gusti, è qualcosa che aiuti a scandire l'andare avanti delle indagini. So che probabilmente è una mia fissa, ma ho paura che un GM poco esperto si ritrovi ad allungare all'inverosimile un'indagine solo perché ancora non soddisfatto del risultato! Mentre da Giocatore apprese le meccaniche base, il gioco va fluido e sinceramente superato il primo scoglio meccanico è dannatamente divertente!

A CHI LO CONSIGLIO?
Consiglio vivamente Steam & Fog a chiunque voglia un gioco Investigativo che non si soffermi solo sull'indagine ma anche proprio sull'evoluzione dei personaggi e che comunque dia una parvenza di società viva! Non spaventatevi della barriera iniziale che vi farà sembrare il gioco troppo pieno di regole, in realtà poi vi accorgerete che servono in particolari momenti e sono piuttosto semplici da tenere sott'occhio! Guardate l'Actual Play a fondo manuale se non mi credete!

Personalmente mi sono divertito a fare il GM e ho adorato provarlo da giocatore! Sicuramente più avanti torneremo ad investigare sul Fante di Cuori che per ora è ancora libero in ogni casa dove il manuale di Steam & Fog poggia, vostro il compito di fermarlo! Cosa aspettate?

Sito Coyote Press!

Sostieni Vas Quas Editrice

Sostieni Vas Quas Editrice
Acquista i nostri giochi su DriveThruRPG