venerdì 25 aprile 2014

Puppet Heresy la mia opinione

PUPPET HERESY LA MIA OPINIONE
Prima di partire in questo articolo su Puppet Heresy va premesso che conosco personalmente Claudio sono un suo Fan per le grosse capacità grafiche è sicuramente uno dei miei disegnatori preferiti! Claudio presenta il manuale come un Artbook, un Ambientazione e un Regolamento di gioco, scopriremo alla fine di questo articolo se è riuscito o meno nel suo intento!

DI COSA PARLA IL GIOCO?
L'ambientazione che andremo a vivere è un mondo che era già al collasso e viene colonizzato da una razza aliena, mandata sul pianeta allo scopo di colonizzare e distruggere la razza umana. La nostra Terra è stata oggi ribattezzata come Scrapland. I Giocatori interpretano i Puppets che si dividono in 8 Specie Senzienti e possono avere altrettante Classi/Inclinazioni.  Sull'ambientazione non mi dilungo oltre, perché Claudio ha messo l'intera ambientazione disponibile sul suo sito, liberamente scaricabile. L'ambientazione non è prolissa crea una buona base su cui poi costruire le proprie avventure.

Link ambientazione sul sito di Claudio Casini.

REGOLAMENTO
Il Regolamento di Puppet Heresy è un regolamento basato sul D6, ha vicinanze con il D20 ma anche con altri sistemi dello stesso filone, per alcuni versi anche ben congegnato e ho apprezzato moltissimo che nonostante parliamo di un Narratore classico, c'è la possibilità di voto da parte di tutti i giocatori in alcuni punti e il Narratore ha dei riferimenti ad esempio per calibrare gli scontri (una scelta davvero azzeccata per un gioco di questo tipo! Un poco come già visto nel nostro Forest Keeper).


Forse le cose che meno mi sono piaciute, ma sono questioni di gusti, è ancora l'utilizzo di caselle (distanze, gittata), toglierle avrebbe reso il sistema ancora più snello di quello che è! Il gioco è totalmente focalizzato sui combattimenti/esplorazione anche se, la parte di Esplorazione non ha vere e proprie meccaniche che la spingono, le "classi" o "abilità" sono tutte focalizzate su questi aspetti e infatti l'autore non ne fa "segreto" in quanto parla chiaramente delle sue ispirazioni e di cosa ha realizzato. E' questo l'unico peccato, perché sarebbe stato interessante avere meccaniche che enfatizzassero la parte esplorativa e l'armonizzazione delle varie specie di Puppets. Ma in generale è in linea con altri giochi del suo stile, dove molto viene lasciata alla buona volontà del gruppo!

A CHI LO CONSIGLIO?
Lo consiglio in modo assoluto a chi vuole un gioco di ruolo basato principalmente su combattimenti. Non che il resto non possa venir fuori ma ovviamente lo vedo dipendente dal gruppo con cui lo giocate. Finalmente sono riuscito anche a provarlo con il mio gruppo e ammetto che la sessione è andata liscia fin dall'inizio, il regolamento ha alcune parti che forse andrebbero perfezionate ma in generale una seconda lettura mi ha portato a padroneggiarlo molto bene e ci siamo divertiti. A mio avviso il regolamento si è rivelato molto elegante per alcune scelte e per certi versi meglio di molti sistemi che ho provato ultimamente di stile classico.

Il Manuale è un tributo alla Grafica, è esteticamente incredibile, le illustrazioni sono meravigliose e si vede che sono foto di dipinti a mano: "una gioia per gli occhi"!

Il manuale mantiene le premesse è un Artbook: "50 illustrazioni" in un manuale di 80 pagine! E' un'ambientazione se vogliamo anche molto carina e particolare! E' un regolamento per giocare!

Ascoltatemi se vedete Claudio in una delle tante fiere che visita come Claudio Casini ART non fatevi scappare questo piccolo gioiellino ne rimarrete piacevolmente colpiti e vale la pena cercarlo! Ma se non girate molte le fiere vi consiglio anche di richiederlo direttamente sul sito e farvelo spedire...

Come ordinare il manuale di Puppet Heresy!

Sostieni Vas Quas Editrice

Sostieni Vas Quas Editrice
Acquista i nostri giochi su DriveThruRPG