sabato 9 marzo 2013

[Experience Engine] Giocare con i Robot si può!

[Experience Engine] Giocare con i Robot si può!
Ovviamente già lo sapevamo che era possibile giocare con i Robot utilizzando come motore l'Experience Engine. Mi sono divertito tantissimo!!! Hanno giocato: Francesco Braga, Francesco D'Arcadia e Luca Marchesi.

[Experience Engine] Coryader Space Warrior Vanguard!Mappa dei personaggi: Ryu è l'Eroe Principale, Adira è sua sorella Eroe Secondario, Coji è l'ultimo sopravvissuto del pianeta Uranio Eroe Secondario. I tre sono piloti degli Hard Suite Esoscheletri con varie capacità. Poi altri personaggi: Boss Eroe Secondario pilota dell'astronave di supporto degli Esoscheletri. Gonagai Padre di Ryu e Adira e progettista degli Hard Suite e il suo assistente Proton.

https://docs.google.com/drawings/d/1O-uGJqGRL2RWX84Jhf-h9k8MnanwERcDmQJEmCvoCaQ/edit

Pianeta Rosso (Marte), base spaziale Fleed settore Gamma.
In pratica la base esplode, la prima ad uscire è Adira, la base ha un grosso squarcio sul tetto, l'assistente Proton farfuglia sotto shock qualcosa a riguardo del fatto che il Professor Gonagai è stato rapito da qualcosa. Nello stesso frangente Ryu sta correndo per indossare il suo esoscheletro e Boss è già in volo sulla Navicella di Supporto. Mentre Ryu scende nel passaggio che porta agli Esoscheletri un'esplosione fa impazzire i sistemi di sicurezza e non riesce ad indossarlo. Qui una serie di eventi combinati dovuti ai giocatori, ha portato una tempesta di Sabbia fortissima, mentre Adira con un poco di difficoltà riesce ad accedere alla sala comandi e a scovare con il radar della base la il padre (grazie ad sistema che rivela la sua posizione). Quindi Adira, Coji e Ryu riescono ad aprire la porta dove si trovano gli esoscheletri, avviene il montaggio tipo "Cartone Animato" e appaiono nella tempesta di Sabbia di Marte (fino ad ora i piloti però hanno usato le Hard Suite solo in simulazione).

I tre corrono velocemente verso una montagna chiamata "Montagna dell'ignoto" (non ricordo il nome LOL), che loro conoscono per il fatto che era vietato raggiungerla, per i forti campi magnetici presenti. Ma ignari del pericolo i tre seguiti da Boss corrono all'inseguimento di una navicella che sparisce dietro la montagna. Quando sono sufficientemente vicini si accorgono che la montagna è coperta di circuiti "è una base" e sembra essere un Volto Umano. 

Immediatamente vengono accolti da un Ragno robot che spruzza un getto d'acido sul robot di Adira che viene buttato a terra ed immobilizzato. Ryu corre ad afferrare Adira per portarla in salvo mentre Coji si lancia sotto il Ragno Meccanico facendolo esplodere. 

FINE PRIMA MISSIONE.

Seconda Missione, mentre i tre si stanno riprendendo dalla lotta il terreno sotto di loro inizia ad alzarsi, ne fuori esce un'enorme robot dalla forma umanoide ma con parti di scorpione, ha la coda e le tenaglie al posto delle mani! L'enorme Robot è così alto che costringe Boss a fare una virata improvvisa (Boss aveva notato nell'astronave già da tempo, il Catorcio la chiama perché lentissima, che c'erano pezzi che non gli erano chiari) nella manovra improvvisa da un cazzotto ad una strumentazione superiore e vede scendere una leva che non aveva mai visto, la tira e:
Il Catorcio inizia a lanciare componenti sul suolo di Marte, mentre gli esoscheletri attratti dal campo magnetico del Robot vengono portati al centro, i pezzi iniziano ad assemblarsi creando un enorme Robot grande tanto quanto l'avversario. I tre piloti sono in tre Cabine separate Ryu sulla testa, mentre gli altri due sul busto (destra e sinistra). Adira però è in panico perché soffre di Aracno fobia ed è svenuta nel frattempo (quindi non hanno la parte sua di controllo del mezzo, che è la precisione e gli strumenti di bordo, radar, ...).

Sul Display appare la scritta: Coryader!

Coji e Ryu provano a muovere il Robot per proteggere Boss che sta per esser raggiunto da una serie di missili sparati dal Robot Scorpione, riescono a pararli con lo scudo ma hanno scarsa precisione, lo scudo infatti si conficca nel terreno e Coryader cade. In questo momento il Robot Scorpione afferra alle spalle Coryader per cercare di disassemblarlo, ma in realtà era una tattica di Ryu e Coji perché sapevano di non aver precisione e in questo momento riescono a spaccare le due braccia del loro nemico! Quando gli sembra quasi di aver vinto e stanno per esultare il Robot nemico usa la coda che colpisce alla schiena Coryader danneggiandolo. In questo momento Adira si sveglia (Anche se ancora in brutte condizioni), ora il Coryader può combattere! Coryader spara una serie di missili a colpire il proprio avversario facendo un'esplosione incredibile, tanto che Boss crede che anche il Coryaner ne esca distrutto. Ma dalla coltre di fumo e dal terreno ecco sbucare da dietro lo Scudo Cosmico: Coryader Space Warrior Vanguard!

Nel frattempo nella Base spaziale suono l'allarme, un nuovo attacco da nemici sconosciuti e il Coryader sprofonda in una galleria dove viene accolto (per modo di dire) da decine di Piccoli Robot.

TO BE CONTINUED.

Che dire della partita? Mi sono divertito tantissimo, abbiamo deciso di non usare Deus Opera perché volevamo esplorare questo tipo di ambientazione e aggiungerci le divinità ci sembrava una forzatura. Effettivamente abbiamo giocato con l'Experience Engine base (ovviamente con gli stessi moduli di Deus Opera ma senza le divinità) ed è stato divertentissimo. 

Mi piacerebbe rigiocare Coryader magari in una campagna, vedremo più avanti! Non mi capita spesso di trovare giocatori che amano i Robottoni e per me è stato splendido!

CAMMINO DEL DESTINO: 2

Punti Benevolenza: 3
Punti Malevolenza: 4

Sostieni Vas Quas Editrice

Sostieni Vas Quas Editrice
Acquista i nostri giochi su DriveThruRPG