sabato 11 dicembre 2010

gioco di ruolo fantasy vas quas xantis: alcune riflessioni sul sistema

gioco di ruolo fantasy vas quas xantis: alcune riflessioni sul sistema
Per prima cosa ricordo che il sistema di Vas Quas è stato realizzato nel 1990 perché non ne conoscevamo altri, volevamo un regolamento con solo il D6 e modulare.

Le ispirazioni che ho avuto inizialmente, venivano dalla serie Ultima, in parte dal Maestro(non quello di scuola ma quello del Fantasy classico), sicuramente influenzato da varie letture che man mano ho fatto durante la crescita... Quello che è sicuro è che ad un certo punto abbiamo preso il "Minestrone" e abbiamo deciso di fare una zuppa di un singolo elemento. Questo ci ha portati inizialmente a volerlo modificare drasticamente, ma siamo man mano tornati sui nostri passi, sì abbiamo compreso i suoi problemi, ma alla fine: "Vas Quas è così" (ecco perché oggi non mi sento di consigliare Xantis a chi non ha mai giocato con noi)!


Ci siamo affezionati! Non vediamo più alcun motivo di doverlo cambiare... Ho persino nostalgia della Spada lunga imbattibile o del Mago Runico che uccideva un gruppo senza muovere un Ciglio vuoi mettere che paura aveva il gruppo quando vedeva un mago?

Nel corso di questi anni sono state apportate diverse migliorie, soprattutto abbiamo deciso di
rendere il regolamento molto "fumoso" più preciso e completo, seguendo i consigli ricevuti negli scorsi anni ma non modificando alcuni Monumenti del sistema alcuni anche Inutili. Per quanto possa essere completo un sistema come Xantis, è impossibile riuscire a colmare tutte le possibilità di gioco, almeno non con questa tipologia di sistema quindi "pazienza!".

Anche se da questo punto di vista, vi invitiamo a rispettare quello che è stato già detto nei precedenti articoli, ricordando che in Xantis i giocatori sono Avventurieri, molto peso si da all'avanzamento del Personaggio e i Combattimenti sono molto importanti! Prese per buone queste cose, vi troverete molto meglio!

Se dovessi scegliere un Sistema per giocare oggi Xantis sceglierei il Solar System (lo so che ho scelto uno dei più classici) però credo sarebbe molto bello (chissà un giorno)! Ultimamente mi è stato anche consigliato da un ragazzo che non conosceva Xantis sentendo come e cosa mi piace narrare...

Personaggio...Io non amo il Power Play, tuttavia il primo limite che ho individuato con questo sistema è che è molto facile giocare Power Play: "le difficoltà che incontrano gli Avventurieri sono sempre superiori e spingono i Giocatori a potenziare il proprio personaggio cercando di diventare il più forte nel suo genere, più che sviluppare il suo Background", se ci pensate tutte le regole in Xantis sono concentrate sul Combattimento, la risoluzione di Azioni di conflitto fra più Personaggi e non ci son meccaniche per l'evoluzione del Personaggio a livello di storia. Una cosa però è sicura, siccome il regolamento è improntato su questa tipologia di gioco per lo meno anche il Dialogo fra due Pg ha delle regole per arrivare ad un vincitore.

E' chiaro che questo è un pregio ed un difetto, penso anche molto comune nei GDR anni 90, se vi piace questo stile di gioco non disdegnerete Xantis. Quello che limita un po' questo modo di giocare è in realtà il sistema di avanzamento del personaggio, infatti quest'ultimo è pensato per far vivere lentamente e con i giusti tempi ogni singolo miglioramento del personaggio! Ma chiaramente questo dipende dal Master che può scegliere o meno di seguire quanto indicato dal manuale specie se la vostra intenzione è quella di avere uno stesso gruppo per lungo tempo!

Realismo...
Non lasciatevi ingannare dal nome del sistema Real Fear System significa letteralmente "Fa veramente paura!", era semplicemente un'esclamazione simpatica della mia infanzia quando testavamo il gioco e ci divertivamo, probabilmente sentita in qualche telefilm dei tempi ahah. Poi abbiamo trasportato Real con Background etc...etc...

Questo cosa signfica? Il regolamento di Xantis non è Reale, i vostri Personaggi raggiunte alcuni livelli di abilità potranno fare centinaia di metri in 10 secondi o compiere balzi impressionanti o ancora spaccare una roccia con la propria spada come fosse burro, per non dire che un bravo oratore potrebbe convincere una folla a "girare con le mutande in testa!".

Perché tante regole specifiche?
E' una domanda che mi ero posto anche io, il motivo in realtà è unico, differenzia il modo di utilizzare una tipologia di abilità piuttosto che un'altra, da pregi e da difetti all'abilità! E' come una diversa interfaccia di un Macchinario! Il fine è quello di creare BONUS, ma ognuno ci arriva con strade diverse e con necessità diverse, può sembrare strano ma risulta anche divertente da parte dei giocatori, che si ingegnano su come sfruttare al meglio il loro Macinino. Anche qui parliamo di qualcosa molto classico negli anni 90.

Per esempio il sistema dei Bardi li rende lenti, ma molto potenti se hanno tempo di suonare a lungo! I Guerrieri è facile che vincano l'ordine dei turni (iniziativa) e riescano in solo turno a fare più attacchi! I Maghi ottengono i loro poteri istantaneamente ma sono vincolati al Mana e il grosso consumo e i rischi di fallire rendono quest'ultimi sempre molto prudenti! Quello che vi posso assicurare che Pregi e Difetti sono stati scelti, come alcuni privilegi per alcune abilità Specifiche ma alla fine dei conti ognuno ha modo di prevalicare sull'altro! Quello che fa da collante a tutte queste differenze è il Real Fear System!

la scheda del giocatore...
"Al primo sguardo vi può venire anche un accidente!", per compilarla la prima volta impiegherete anche trenta minuti, ma quando imparerete ad usarla vi eviterà di stare sempre a guardare il manuale! Sono sicuro che molti di voi storceranno la testa quando si renderanno conto che i Personaggi hanno le varie parti del corpo separate: "Signori e signori: E' uno degli elementi più vecchi di Xantis! Per quanto inutile o quasi è per noi abbattere un monumento!".

Combattimento...
Il Combattimento in Xantis è tutt'altro che veloce, bisogna fare molti calcoli, stare attenti ai punti azione etc....etc... Però devo dire che una volta che ci prendete la mano è sicuramente divertente, soprattutto se non vi limiterete solo a lanciare i Dadi ma a pianificare con il tuo Gruppo tattiche di combattimento!

Le tattiche di combattimento, sono basate principalmente sul Sistema, sui vincoli, particolarità di ogni tipo di Personaggio. Il Bardo è lento, va posizionato dietro, però sapete con chiarezza che può devastare anche avversari molto forti, quindi a volte è conveniente rimanere in difesa con tutto il gruppo per aiutare il Bardo a scagliare il suo potere. Come del resto un Bardo sarebbe pazzo a mettersi in prima fila e decidere di affrontare in un duello un Guerriero! O ancora gli elementalisti è vero che una loro azione brucia tutti i punti azione di un turno, ma scegliere se difendere il gruppo, assimilarsi o attaccare può cambiare in modo decisivo l'andamento di uno scontro! Oppure sfruttare le adiacenze nell'ordine dei Turni con altri Pg del tuo Gruppo per sferrare insieme attacchi combinati! Scegliere di passare il Turno per entrare in aiuto di qualcuno in difficoltà etc...etc... Sfruttare i pregi e i difetti delle armi proprie o avversarie, si sa che un Pg con doppia armatura non si abbatte con un sol colpo, però se si riesce a dargli una bella martellata nel posto giusto è molto probabile che lo buttate a terra e lo costringete alla resa!

Il dado...
Il Dado ha chiaramente influenza sulla riuscita delle prove, anche se i modificatori, il sistema di avanzamento rende sempre meno Importante la casualità rispetto alle capacità del proprio Personaggio, non ci piace l'idea che un Pg che ha già speso Centinaia di Punti Sviluppo per potenziare il suo Personaggio si ritrovi a fallire un'azione sciocca per colpa dei Dadi o che i giocatori stiano in ginocchio a sperare di continuo in un "Successo"! Insomma quanto meno che sia una via di mezzo, credo che tutti noi ci siamo esaltati davanti ad un "Successo" fortuito grazie al lancio dei Dadi, ma che non sia la regola!

Perché è un sistema per campagne lunghe?
Molti mi hanno chiesto com'è possibile che mantengo gli stessi gruppi per così tanto tempo, penso che in questo ci sia anche lo zampino del Sistema di Xantis, alla fine una delle cose più belle che propone Xantis è la possibilità con il passare del tempo di arrivare a diventare una Divinità! Per raggiungere questo traguardo, ci vuole molto tempo e si ottiene con quattro esperienze di gioco diverse, si passa dal giovane avventuriero a diventare Eroe, poi si ottiene l'immortalità e si apre il cammino per diventare Divinità etc...etc.. A questo aggiungeteci che non ci sono classi e il giocatore inizia a spaziare fra le tante possibilità offerte dal gioco e anche qui la Torta è fatta!

Purtroppo sottolineo purtroppo, tutto questo difficilmente verrà compreso leggendo le pagine del manuale Xantis.

Sostieni Vas Quas Editrice

Sostieni Vas Quas Editrice
Acquista i nostri giochi su DriveThruRPG